Nuvola di Fuksas - Fondamenta finite al 90%, primi congressi nel 2012


I brevi aggiornamenti sui grandi cantieri della città non fanno mai male. Soprattutto quando si parla della Nuvola di Fuksas, i cui lavori all'Eur procedono secondo cronoprogramma. A fare il punto della situazione è stato, oggi, l'amministratore delegato di Eur spa, Riccardo Mancini.

"Il cantiere della nuvola di Fuksas- ha detto- procede secondo cronoprogramma e si chiuderà nel 2012 come previsto. Posso dire anzi che alcuni dirigenti della Eur spa sono in questi giorni in Russia e Giappone per vendere le sale per alcuni congressi previsti nella seconda metà 2012". L'Ad di Eur spa ha spiegato poi fino ad oggi è stato realizzato quasi il 90% delle fondazioni in cemento armato e che procede anche il cantiere per la Lama, l'albergo che nascerà all'interno del piccolo grattacielo a fianco alla Nuvola.

"Sull'albergo- ha aggiunto Mancini- stiamo valutando. Ci sono due ipotesi: potremmo venderlo o gestirlo insieme ad un brand internazionale". Sulla Nuvola, inoltre, è stato reso noto che sono state realizzate le 12 pile della teca e completati i tre nuclei di sostegno della struttura. Qui interessanti foto dello stato stato dei lavori. Seguono altre info tecniche.

Tra le parti della struttura già completatele 12 pile 9x4 che costitusicono il supporto dei pilastri in acciaio della teca e, insieme ad altri 20 setti, il supporto delle travi di copertura delle sale congressuali. Finiti i tre nuclei di sostegno della nuvola sospesa. In fase di realizzazione, invece, le vetrate della teca per 30.000 metri quadri e scelto il travertino per i pavimenti per l'area esterna ed il parquet per quella interna. A breve si inizierà la costruzione della teca vera e propria.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: