Artisti di strada: le nuove regole del Comune di Roma

GiocoliereRoma

Dino Gasperini, delegato per il Centro Storico della giunta Alemanno, ha presentato lo scorso luglio una delibera per regolamentare l'attività degli artisti di strada. La delibera dovrebbe diventare legge entro la fine dell'anno, ma artisti e associazioni sono già allarmati e si stanno mobilitando per cercare di ottenere delle modifiche.

Le due norme che creano più scalpore sono il limite a due ore -durante tutto l'arco della giornata- a disposizione dello stesso artista per esibirsi e la distinzione tra artisti veri e non. Se la prima regola è un 'semplice' inasprimento della legge in vigore (il limite precedente erano le due, ore ma utilizzate dallo stesso artista nella stessa via o piazza), la seconda dà voce a interrogativi non facili. Come distinguere tra chi è artista e chi non lo è?

Gasperini sembra farne una questione economica: il problema è il ricavo di un guadagno che va tutelato e regolamentato. Lo stesso Consigliere, sostiene di aver già ricevuto proposte per l'istituzione di un Albo degli Artisti di Strada. Non è ancora chiaro però come verranno gestite le esibizioni 'spontanee'...

...come quelle che spesso nascono sui gradini di una piazza del Centro Storico, esibizioni che sono già regolamentate da orari e non prevedono nessun tipo di riscontro economico.

Gasperini si dice disposto al confronto "purchè si arrivi ad un regolamento che rispetti e tuteli le esigenze di tutte le parti in causa". C'è da augurarselo, nella speranza di non trasformare il Centro Storico in un silenziosissimo (e tristissimo) museo.

[foto: intweetion]

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: