Prati, caffè a 50 centesimi contro la crisi


A viale Giulio Cesare il caffè costa 50 centesimi. Impensabile. E invece l'idea - intelligente a quanto pare - è di una ragazza che gestisce un chioschetto all'angolo con via Leone IV: da qualche giorno, davanti al suo bancone, c'è sempre la fila.

La clientela è più che raddoppiata, forse anche in conseguenza all'aumento del prezzo di una tazzina che molti romani hanno avvertito al rientro dalle vacanze. La politica di gestione della giovane imprenditrice è stata diversa, e variegata: ci sono promozioni su cocktail e aperitivi a 1,50 euro.

Un'idea che soddisfa esercente e cittadino, fuorché i colleghi dei vicini bar: per loro, che gestiscono un locale, il caffè a 50 centesimi è un affare insostenibile.

Fonte | Corriere.it

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: