Il nuovo stadio della Roma sorgerà in zona Boccea


Questa mattina le indiscrezioni di stampa, nel pomeriggio la conferma ufficiale da parte del sindaco di Roma, Gianni Alemanno: "il nuovo stadio della Roma si realizzerà in zona Boccea".

Dopo mesi di indiscrezioni e snervanti fumate nere i Sensi hanno finalmente individuato l'area. E lo hanno fatto grazie ad una serie di colloqui con il Comune e con la regione Lazio, il cui ultimo incontro si è tenuto ieri. I terreni specifici dove sorgerà lo stadio, non prima di quattro anni a questa data, ancora non sono noti. Il sindaco Alemanno, a domanda precisa se si tratti o meno dei famosi terreni di Torrevecchia di proprietà dei Sensi, si è limitato a dire: "Posso solo indicare il quadrante della città, la zona di Boccea".

Ad ogni modo tra una settimana Alemanno e la Sensi terranno una conferenza stampa per rendere noti i particolari del progetto, compresa l'area specifica. Il progetto avrebbe comunque già ottenuto il via libera urbanistico e della Sovraintendenza.

La Sensi, con questa operazione, spera di ricevere un po' di ossigeno finanziario ed allontanare le voci sulla necesaria cessione del club per rientrare del debito di circa 400 milioni. Non è infatti un mistero che l'imprenditore farmaceutico Angelini avrebbe pronta un'offerta da presentare ad Unicredit che, pare, sia stata sviluppata in sinergia con i Caltagirone.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: