Saltimbanchi alla Romana

Saltimbanchi alla Romana

Ieri i nonni del mio ‘alter ego’ a Corso Vittorio si sono imbattuti in uno spettacolo acrobatico improvvisato in strada che li ha messi a dir poco di buonumore.

Ovunque a Roma si possono incontrare spettacoli del genere, apprezzati proprio in quanto si incastonano a sorpresa nella quotidianità di ogni spettatore incuriosito.

Tra le note di colore di una città come Roma, frenetica, caotica, a bagnomaria nello smog e nelle intrigate trame degli impulsi scaturiti dalle frustrazioni, ci sono spesso giocolieri, clown, acrobati e artisti di strada che spuntano ad ogni angolo, tra un semaforo e l’altro, alla fermata dell’autobus, nelle piazze, al mercato e come per i nonni in questione, spesso questi spettacoli suscitano più allegria e buonumore che fastidio.

Fautori di nobili arti circensi che in molti casi hanno smesso di tramandarsi di generazione in generazione, oggi questi giovani artisti hanno a disposizione vere e proprie scuole preparatorie, festival e occasioni di incontro e scambio come la Convention Romana di Giocoleria, che dal 10 al 13 settembre prossimo, per il sesto anno consecutivo sarà ospitato a Roma negli spazi del Centro Sociale "La Torre", a Via Bertero 13, in zona Casal de’Pazzi.

Comunque, al prossimo incrocio, semaforo o occasione inattesa, sta voi scegliere se ripagare lo spettacolo che vi offre il saltimbanco romano di turno con un sorriso, uno spicciolo, noncuranza, fastidio o un insulto.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: