Notte dei ricercatori: oggi eventi gratis per accendere la luce sulla scienza

Quest’anno la "Notte Europea dei Ricercatori" tranquillizza chi è spaventato dall'influenza suina che sceglie di andare negli internet kiosk di Frascati, per sfidarsi al videogioco dedicato alla pandemia nel mondo. Questa sera ci troverete almeno 3000 ricercatori, 8 istituzioni scientifiche di importanza mondiale e 11 laboratori internazionali a sperimentare e giocare anche ad altri intrattenimenti. Ma se preferite saperne di più sul decollo di un aeroplano, le pile di sabbia, la regata delle vele “spiegate”, i conti della spesa, il problema del divano, la creazione di forme con linee punti e colori e il movimento a catena della macchine incredibili, non mancate l'ingresso gratuito a Explora, il Museo dei bambini (via Flaminia 82-86), che propone "La matematica in gocce".

Il programma si fa ancora più interessante al Planetario e Museo Astronomico (piazza G. Agnelli 10, ore 15.00-02.00), dove ci sarà il ricercatore e atleta azzurro di judo kata Antonio Tintori che eseguirà una Sinfonia di Judo. Tutto questo tra una performance del pittore cibernetico Marco Cardini e un minuetto astronomico, una lezione-spettacolo per bambini e ragazzi e il teatro-happy hour "Provaci ancora...Sam?", letture comico-satiriche con Eclario Barone, Maurizio Repetto, Anna Rita Tola. Mentre in "The Photovoltaic Song" i ricercatori Larry Luer e Tatas Brotosudarmo dimostreranno come il fotovoltaico possa diventare popolare mediante la musica.

La musica risuonerà sotto il colonnato del Planetario con "La Stradabanda", gruppo di Testaccio abituato a trastullarci con musiche popolari e tzigane. Un'attenzione particolare sarà data alla difficoltà delle donne nel ‘farsi strada’ nel mondo della ricerca, tema che sarà rappresentato da un allestimento promosso dal Ministero per le Pari Opportunità. Le ragazze potranno entrare nel Planetario solo addentrandosi in un tunnel con percorso ad ostacoli e con soffitto di ‘cristallo’, mentre osserveranno gli uomini procedere speditamente verso l’ingresso.

  • shares
  • Mail