VIII Edizione Festad’Africa a Roma

tamburro_orpheus_festad-africa-festival_2009

Dopo le tappe di Civitavecchia e Ladispoli di agosto e quella di Sacrofano che da oggi si protrarrà fino a domenica 6 settembre, l'VIII edizione di Festad'Africa sta per arrivare a Roma con le sue mostre, spettacoli e interventi, mirati a garantire a Cultura e Educazione un ruolo guida nella costruzione di una società del rispetto, diritto e integrazione favorendo un avvicinamento ai colori, suoni e profumi dell’Africa.

Sostenuto dalla Provincia di Roma, Regione Lazio e Università La Sapienza- Dipartimento per le Politiche Pubbliche, gli appuntamenti romani di questo Festival Internazionale delle Culture dell'Africa Contemporanea si svolgeranno dall’8 al 15 settembre presso gli spazi del Teatro Palladium - Università Roma Tre di Piazza Bartolomeo Romano 8 e quelli dell’Urban Center - Casa del Municipio Roma XI di Via N. Odero 13.

I contributi sono tanti e interessanti, da quello visivo di Marco Tamburo (8/15 settembre al Teatro Palladium) ispirato agli spettacoli di danza africana delle precedenti edizioni, a quello del giornalista Maouka Sékou Diabaté sulla musica come coscienza del popolo Africano (Martedì 8 ) o dell'autrice Alessandra Toro sulla mistica dell'antica etnia Dogon (Mercoledì 9).

In programma anche This is Nollywood: l’industria video nigeriana da Lagos alle capitali europee a cura dell’africanista Alessandro Jedlowski (Giovedì 10); la proiezione del docu-film di Cristina Mecci Vite in cammino e Mooladè di Ousmane Sembène dopo il convegno convegno MGF imposizione o appartenenza? (venerdì 11); lo spettacolo di danza danza di Vincent Mantsoe (Sabato 12); il concerto di Macire Sylla (Sabato 12); lo spettacolo teatrale Un homme ordinaire pour quatre femmes particulières (lunedì 13) e Orpheus (martedì 14) ...

Ogni evento è ad ingresso gratuito tranne qualche eccezione, ma on line trovate il programma dettagliato con informazioni su date, orari e contributi.

  • shares
  • Mail