Vigilantes al Colosseo, aperta inchiesta sulla Ancr-Urbe



Non si ferma la protesta di alcuni vigilantes di Ancr-Urbe Roma, arrampicatisi sull'Anfiteatro Flavio e lì rimasti per manifestare il loro dissenso contro la precarietà.

Sull'associazione grava da tempo un'inchiesta giudiziaria che intende investigare su un presunto buco di 80 milioni di euro. Il pm Paolo D'Ovidio ha aperto un fascicolo per appropriazione indebita sulla vendita del patrimonio immobiliare dell'ente, che vanta finanziamenti dal ministero della Difesa e dalla presidenza del Consiglio.

L'indagine chiarirà il progressivo svuotamento delle casse dell'istituto accertando se alcune operazioni siano servite a nascondere guadagni illeciti.

Foto | repubblica.it

  • shares
  • Mail