Pomezia, amianto in forma friabile nella discarica


I carabinieri di Roma hanno provveduto a nove misure cautelari (tra queste un'ordinanza in carcere, cinque ai domiciliari e tre agli obblighi di dimora nel comune di residenza), per traffico illecito di rifiuti speciali pericolosi contenenti amianto in forma friabile, altamente cancerogeno, provenienti principalmente dal sito di Milazzo, in Sicilia. Il materiale finiva nella discarica di Pomezia.

Tra gli arrestati ci sono tre funzionari dell'ufficio commissariale dell'emergenza rifiuti nella Regione Lazio, i due proprietari della discarica di via Valle Caia e quattro intermediari della raccolta dei rifiuti.

Via | Ansa

  • shares
  • Mail