Bookcrossing stanziale in un bar di Talenti


Da Talenti Blog si fa segnalare una notizia molto interessante per i bibliofili delle zone nord della capitale.

Non che il bookcrossing a Roma non sia da tempo radicato. Anzi, ha saputo certamente dare nel tempo un'interpretazione "verde" e rilassata della sua formula originaria, mettendo al centro dell'attenzione soprattutto i grandi parchi cittadini.

Nel caso in risalto sul blog dei residenti a Talenti, però, si tratta di qualcosa di diverso. Innanzitutto di più stanziale: il bar di via Francesco D'Ovidio 64, come sede fissa di una bacheca di bookcrosser. Inoltre il fatto che sia stato scelto un esercizio pubblico, ma gestito da un privato dinamico e scrupolosissimo nel fare sua anche questa attività "parallela", una volta ogni tanto fa sperare nel meglio quando si pensa ai vicini di casa e di scaffale.

  • shares
  • Mail