I detenuti di Rebibbia al servizio dell'Ama


Venti detenuti del carcere di Rebibbia saranno operatori ecologici al compenso netto di 7.5 euro l'ora. L'idea, promossa dal Dap e a cui sia il Comune che l'Ama ha aderito, è parte di un progetto di recupero del Patrimonio ambientale per favorire il reinserimento dei detenuti.

Dopo il corso di formazione gli interessati saranno impegnati dalle 8 alle 11 del giorno di ferragosto nella polizia dei giardini di via Val Padana, in IV Municipio, e nell'area di fronte alla stazione Metro B di Santa Maria del Soccorso, in V Municipio.

Accanto a loro lavoreranno anche gli operatori del comune di Roma, e tecnici dell'Ama forniranno supporto organizzativo, attrezzature, e mezzi per la raccolta e la rimozione del materiale. Il servizio di vigilanza sarà garantito dal Gruppo operativo mobile della Polizia penitenziaria.

Via | Repubblica.it

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: