Le ronde romane cominciano a settembre, per scuole e parchi


Le intenzioni di ronda romana cominciano a fare sul serio veramente. Chi le sta organizzando, e che le vorrebbe inizialmente distribuire fra scuole dell'obbligo e parchi pubblici, nega con veemenza che si tratti, appunto, di ronde.

Partiranno a settembre. Tanto per chiarire, Gianni Alemanno ha dichiarato:


"Non sono ronde, non vogliamo fare ronde, non ci piacciono le ronde".

I maligni penseranno che non c'è miglior ronda di quella che non si definisce tale, secondo una vecchia tradizione della scuola di pensiero, cui si rifanno almeno in parti i tanti candidati volontari (Militia, Legione Romana, Forza Nuova e La Destra); i benigni daranno comunque rassicurati da questo raccoglimento di forze, perlopiù vigili del fuoco in pensione ed ex appartenenti alle forze dell'ordine, che vigileranno per la nostra incolumità e quella dei loro credi.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: