La versione estiva dell'Art Cafè rispetta piazza di Siena?


Da tempo la notte romana ha un suo posto molto speciale nel sottosuolo di Villa Borghese, che d'inverno trova una sua consacrazione calduccia da tana delle tigri della movida, dove la realtà si separa dalla fantasia, ovvero dove il parcheggio sotterraneo del supermercato GS si scinde dall'entrata dell'Art Cafè di via del Galoppatoio.

D'estate, nel corso degli anni, varie forme di compromesso fra frescura e vicinanza concettuale con il luogo di origine di tanti divertimenti invernali sono state provate.

Una delle più convincenti dal punto di vista dell'esperienza della "nightlife" (come credo pronuncerebbe uno dei tanti giovani "pr" assoldati dai gestori del locale per assoldarne altri) è quella di quest'anno, in vigore dal 24 giugno.

Si chiama "Fontaine Blanche" ed è una discoteca sistemata alla bell'è meglio sui gradoni di piazza di Siena, con 22 tavoli e tantissimi alberi secolari. Ma, questa soluzione, sarà altrettanto convincente dal punto di vista della salvaguardia del patrimonio storico-architettonico di Villa Borghese? Non dimentichiamo che quei gradoni sono antichi quasi quanto la villa stessa.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: