Assalto contro un negozio bengalese al Pigneto


Ancora un assalto contro un esercizio nel piacevolissimo quartiere del Pigneto, questa volta anche con un pizzico di razzismo in più, perché il negozio in questione è gestito da bengalesi. L'ultima volta avevamo parlato del raid contro il bar Necci, storico punto di riferimento per la vita sociale multietnica e trasversalissima (per classis sociali, redditi, ) del Pigneto.

Il bello è che questa volta il tutto è avvenuto in pieno giorno - alle 15 in via Amico da Venafro - e per mano di minorenni, chiaramente colti sul fatto dal gestore, che dice di averli scorti tirare una sedia contro la vetrina, distruggendola, e poi scappare divertiti.

E' come se qualcuno volesse attentare, più o meno direttamente, più o meno coscientemente, all'equilibrio unico che nel corso degli ultimi anni si è andato stabilendo fra le parti e i colori che compongono questa parte di Roma in cui va tanto di moda trascorrere le proprie serate gastronomiche, ma che dovrebbe essere salvaguardato anche a digestione avvenuta, soprattutto da apposite politiche di controllo del territorio e di formazione dei giovanissimi.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: