Doppio prezzo per italiani e stranieri nei bar nel centro storico di Roma


Era anche ora che qualcuno organizzasse un esperimento del genere, soprattutto in questi tempi di Giapporivolta.

Una giornalista di Repubblica si è finta turista inglese e, con perfetto accento cockney, è andata a chiedere cappuccini e caffè a destra e a manca nei bar del centro storico di Roma. Il risultato è presto detto: doppio prezzo quasi ovunque, con veri e propri soprusi che riguardano scontrini non battuti di 1,50 euro per un caffè, contro 0,90 per avventori di chiara italianità, in fila pochi posti davanti alla nostra.

Il Comune di Roma continua a gridare "al piano" contro i raggiri e le piccole e medie estorsioni quotidiane di una capitale che, quando si comporta così, non è degna di essere chiamata tale.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: