Approvate in Campidoglio le regole d'abbigliamento per i tassisti di Roma


L'ultima proposta del consigliere comunale di Roma del PDL Maurizio Berruti è stata ufficialmente approvata dal resto del Campidoglio: entrerà davvero in vigore una sorta di "dress code" (regole sull'abbigliamento) per i tassisti che esercitano il loro mestiere autorizzati dal Comune di Roma.

Sì a camicie, pantaloni lunghi e scarpe chiuse (mocassini o allacciate); no secco a calzoncini corti, sandali o infradito e vari surrogati orientaleggianti dei caftani.

Anche i tassisti svolgono una qualche funzione rappresentativa del Comune e della sua immagine. Effettivamente, c'è un limite a tutto, e probabilmente un po' di buon senso, in certi casi, è necessario. Speriamo almeno che non si finisca per imporre, però, dei limiti alla personalità di tanti simpatici tassinari, rendendoli una specie di autisti a noleggio incravattati di serie b.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: