Mailat, ergastolo in appello: e la sentenza sarà affissa


Romulus Nicolae Mailat è stato condannato in appello all'ergastolo e all'isolamento diurno per sei mesi. Il giovane rumeno era accusato dell'omicidio di Giovanna Reggiani, violentata e poi uccisa il 30 ottobre 2007 nei pressi della stazione ferroviaria di Tor di Quinto.

I giudici hanno escluso la concessione di qualsiasi attenuante e rilevato che il fatto contestatogli era di "grave e inaudita crudeltà". Da qui la condanna al massimo della pena e il pagamento delle spese processuali. La sentenza dovrà inoltre essere pubblicata mediante affissione nel comune di Roma e sui quotidiani Il tempo e La Repubblica. Il legale di Mailat, Piero Piccinini, aveva chiesto l'assoluzione.

In primo grado Mailat aveva ricevuto una condanna a 29 anni di carcere con espulsione a pena espiata, e al risarcimento di 500mila euro all'ammiraglio Giovanni Gumiero, marito della vittima.

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: