Roma Capitale Digitale, parola di Alemanno e Brunetta


Insieme al ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta, il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha firmato un protocollo di intesa che avvia la collaborazione operativa per l'implementazione del Piano eGov nel Comune di Roma, inquadrando lo sviluppo dei servizi informatici e di rete per i cittadini della Capitale all'interno degli Obiettivi strategici del Piano per il 2012.

Dei 27 obiettivi del Piano eGov 2012, il Comune intende svilupparne 17, grazie alla collaborazione operativa con il Dipartimento per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l'innovazione tecnologica (Dit) e con il Cnipa. Il centro storico potrà abolire così le antenne televisive e ne avranno beneficio anche le telecomunicazioni mobili grazie ai collegamenti in fibra ottica delle stazioni radio base sulle quali si potranno avviare servizi oltre l'Umts e il WiMAX.

«Vogliamo che Roma sia l’avanguardia dell’amministrazione digitale perché rappresenta il nucleo della vita pubblica del Paese». Queste le parole del ministro Brunetta, che aggiunge: «da città burocratica per eccellenza Roma diventerà la città digitale per eccellenza».

«Vogliamo che l’amministrazione diventi una casa di vetro – ha precisato Alemanno, che punta molto anche sulla trasparenza - e che quelli che sono diritti non si trasformino in favori da chiedere al politico di turno. Tutto sarà informatizzato e gestito con procedure automatiche, il che le renderà anche più veloci».

Lo stesso sindaco ha approfittato della conferenza stampa, per spiegare alcuni nuovi provvedimenti circa la diffusione della banda larga su tutto il territorio della capitale, assicurando che i lavori di cablaggio su Roma inizieranno già ad agosto.

Foto melitoonline.it

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: