Fotografia e Riciclo con 'Riciclick' a Castel Sant'Angelo

Riciclick preview quando un rifiuto diventa risorsa

È la plastica e l’ennesimo tentativo creativo di recuperarla, ad animare la manifestazione Riciclick preview, quando un rifiuto diventa risorsa, ospitata nella Sala della Rotonda per le “Notti animate” di Castel Sant’Angelo, fino al 30 agosto.

Promuovere l'ambiente trasformando i rifiuti in risorse è lo scopo dell'esposizione fotografica, che mostra i tanti modi di farlo grazie a testimonial come il Maestro d’Orchestra Peppe Vessicchio, l’ex calciatore Fabrizio Ravanelli o la Miss Italia Gloria Bellicchi, che hanno prestato la loro immagine a titolo gratuito, come i fotografi romani o residenti a Roma... Andrea Pacanowski, Michelangelo Gratton, Carolina Cavaterra, Emanuele Menduni
Antonio Cos,

Le foto raccontano storie di trasformazioni, di mutamenti della forma ma non della sostanza e mostrano come dal recupero di una bottiglietta di plastica si può tenere accesa per un’ora una lampadina da 60 watt… per sensibilizzare giovani e meno giovani al recupero.

All’entrata del Castello e nello spazio riservato ai bambini è stato installato un distributore per la preparazione al riciclo delle bottiglie di plastica, che capovolge la prospettiva del tradizionale distributore rendendo moneta di scambio le stesse bottiglie di plastica.

Inserendo 10 bottiglie di plastica vuote nel distributore si può ritirare un buono per un gelato. Con 20 bottiglie un buono per una riduzione di 2 euro sul prezzo del biglietto di entrata all'evento "Notti animate".

“Riciclick”
rappresenta una piccola Preview di una manifestazione nazionale che avrà luogo nel 2010, aperta a fotografi professionisti, artisti del recupero, designer e illustratori e anche alle scuole per un concorso ed un percorso educativo teso alla trasformazione dei rifiuti.

Prima di fare un salto vi consiglio di mettere da parte un po’ di bottiglie di plastica, così almeno per una volta potete vedere i frutti, anche se minimi, dei sacrifici quotidiani impiegati per una raccolta differenziata che molti di noi già fanno da anni, ma a Roma ha ancora bisogno di tempo per dare quanto meno soddisfazione.

Quante chance credete abbia una mostra di sensibilizzare l’animo di cittadini così devoti ai rifiuti da disertare completamente i cassonetti? … Quanti credono che ogni più piccolo cambiamento di costumi e atteggiamenti ci porterà forse un giorno, se non a rispettare almeno a non distruggere il nostro pianeta? Quanti vedono in un rifiuto un nuovo principio e non la fine?...

  • shares
  • Mail