Via i punti dalla patente, anche se fai infrazione in bicicletta


Non c'è niente da fare. Quando ci si mettono d'impegno, riescono a partorire delle cretinate tali, che era meglio lasciare tutto com'era. Per chi va in bici, come il sottoscritto, ora ci sarà anche il rischio di vedersi togliere i punti (ma solo se hai la patente di guida!). La perla ce la segnalano gli amici di ecoblog.

In una delle disposizioni contenute nella legge sulla sicurezza approvata in via definitiva, l’articolo 3, comma 48 contiene una importante modifica al Codice della strada, introducendo l’attivazione del patentino a punti per i motorini.

Nel secondo comma del testo però emerge che «se il conducente è persona munita di patente di guida [...] le stesse sanzioni amministrative accessorie si applicano anche quando le violazioni sono commesse alla guida di un veicolo per il quale non è richiesta la patente di guida [...]».

Lo so, detta così sembra una chicca del grande Totò, ma in sostanza vuol dire che, indipendentemente dal mezzo di trasporto che si guida (che sia bici, risciò o carretto), si rischiano decurtazioni di punti sulla patente, fino alla sospensione o al ritiro del documento.

Se invece chi infrange le regole è un minorenne o non ha la patente di guida, non succede nulla, nessuna sanzione. Davvero geniale. Ma soprattutto la norma "assicura" un miglioramento nei comportamenti del traffico cittadino... Vero?

Foto RondoneR

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: