Piazza Navona, conto da nababbi per due turisti giapponesi


Una giovane coppia di giapponesi si è vista recapitare un conto da 579,50 euro. E' successo al ristorante Il Passetto di via Zanardelli, vicino piazza Navona.

Un errore, hanno pensato. E invece no. Sulla ricevuta della carta di credito data per saldare il conto, per altro,risultava una mancia di 115,50 euro prelevata senza autorizzazione. Irremovibile il ristoratore, poi denunciato per truffa. Dai controlli degli agenti è emerso che i prezzi praticati ai due giapponesi non corrispondevano a quelli indicati nel menù.

Dalla ricevuta sequestrata dal Commissariato Trevi, risultano: primi piatti per più di 200 euro, quasi 150 euro di antipasti, meno di 100 euro per i secondi di pesce e vino per più di 100 euro. Prosit.


Franco Fioravanti, amministratore de Il Passetto, insiste: "Il conto è esatto. Hanno voluto diversi tipi di antipasti, funghi porcini, ostriche con il tartufo cotte in due maniere diverse, gli scampi più grandi che avevamo e poi hanno scelto aragoste da 2 chilogrammi e 1 chilo e mezzo di spigola. Se si ordina cibo per cinque persone, anche il conto sarà per cinque». Sì. Ma la mancetta da oltre 100 euro?

"I soldi non vanno a me, ma al cameriere quindi forse c'è stato un malinteso". Fioravanti si è detto però dispiaciuto: "I due giapponesi mi hanno denunciato senza dirmi niente, se si fossero lamentati al momento del conto gli avrei fatto lo sconto".

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: