Fontana di Trevi, perde bracciale: interviene la protezione civile


La tradizione dice che gettare una moneta dentro Fontana di Trevi, dandole le spalle, garantisce al visitatore la possibilità di tornare a Roma. Chissà dunque cosa avrà pensato un signore di Shangai, che oltre al centesimo ha visto volare in acqua anche un prezioso braccialetto di giada.

Non è un gioiello qualunque, bensì lo stemma della sua nobile casata, tramandatogli come una reliquia di generazione in generazione - da cinquemila anni, ha asserito lui preoccupatissimo ai vigili della piazza, agli addetti dell'Acea, alla protezione civile comunale. Praticamente, li ha chiamati tutti.

Uno spiegamento di forze che non ha potuto non incuriosire il pubblico della piazza, che ha assistito al recupero del prezioso monile. Una ricerca andata a buon fine e più fruttuosa del previsto: i braccialetti ritrovati infatti sono stati tre, quello di giada e altri due. Evidentemente meno pregevoli.

  • shares
  • Mail