Il Basso. Passione e creatività per Pablo Echaurren

Pablo Echaurren_L-invenzione del basso

Love me Fender Suono dunque sonoMr Bass & Mrs Grace/ White noise … sono l’espressione della profonda passione di Pablo Echaurren per il sound, l’atmosfera e la rivoluzione musicale introdotta dal basso, a partire dal Precision bass di Leo Fender del 1951.

I nomi suggestivi quanto gli acrilici su tela che li portano, coniugano le passioni per la musica e la pittura, per la creatività e la sperimentazione, che rendono ogni opera dell’eclettico artista in questione, dalle ceramiche ai fumetti d’avanguardia, qualcosa di estremamente vitale e dinamico, con un ritmo tutto suo.

Interpretazioni creative che mescolano stili, linguaggi, passioni … tele che rendono il basso icona della modernità, in mostra con Pablo Echaurren «L’invenzione del basso» insieme a collage e alla sua personale collezione di bassi d’epoca che annoverano un Gibson del ’54, Fender, Rickenbacker, Wandrè… e un basso disegnato e realizzato appositamente da Pablo Echaurren.

Anche senza condividere la stessa passione viscerale per la musica o il basso, che in realtà porta in campo un immaginario e stimoli a non finire, questa mostra, ospitata dall’Auditorium Parco della Musica di viale Pietro de Coubertin 30, fino al 31 luglio, offre un’atmosfera stimolante che consiglio di visitare per fare un salto in un universo musicale singolare e coinvolgente.

Pablo Echaurren Linvenzione del basso
Love me Fender_acrilico su tela_170 x 250_2008 Suono dunque sono_acrilico su tela_170x250_2007 Mr Bass & Mrs Grace: White noise_acrilico su tela_170 x 270_2008 Moscow_Dio Ra_collage su carta_57 x 38_2008

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: