Roma violenta: un sabato di ordinaria follia

Questo principio di fine settimana ha messo severamente a dura prova le forze dell'ordine. Colpa del caldo - che come noto dà alla testa -, colpa forse della fragilità psichica dei protagonisti. Fatto sta che Roma, nelle ultime ventiquattro ore, si è trasformata nel Bronx.

Quartaccio: un uomo di 49 anni, Matteo Zanni, è stato accoltellato a morte dalla figlia ventenne. La giovane, trovata in strada dagli agenti chiamati dai vicini di casa, ha subito confessato senza spiegare tuttavia i motivi del gesto.

Prenestino: un uomo appostato su un balcone ha sparato quattro colpi di pistola contro le macchine parcheggiate sotto casa, prendendone due e sfiorando un anziano - che tra l'altro stava tornando a casa dopo un'aggressione da parte di una banda di teppisti. Il cecchino, guardia giurata di 38 anni con problemi di depressione, è stato arrestato per tentato omicidio.

Ariccia: Laura Tanasie Izabela, prostituta rumena di 25 anni, è stata ritrovata cadavere nel bagno di albergo. Il suo assassino, un suo occasionale cliente di poco più giovane e scappato dopo l'omicidio, ha raccontato che lei gli aveva chiesto una cifra superiore a quella pattuita.

Magliana: l'ufficio postale di via Vaiano, dove il primo giugno scorso fu ucciso un ladro e un altro rimase ferito, è stato rapinato da due persone con il volto nascosto. Entrambi armati, hanno atteso l'arrivo del direttore costringendolo ad aprire la cassaforte fuggendo poi con un malloppo di 50 mila euro.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: