Il Chicago Tribune: Come evitare i borseggiatori a Roma? Non andandoci

Roma sembra pensare che per i turisti ci sia quasi un dovere di “poter pagare” per i suoi ristoranti troppo costosi hotel e gelati dai prezzi esagerati (vedi recente polemica)

Roma sembra pensare che per i turisti ci sia quasi un dovere di “poter pagare” per i suoi ristoranti troppo costosi, hotel e gelati dai prezzi esagerati (vedi recente polemica). Ebbene, a questo punto sai che ti dico? suggerisce l'articolista del Chicago Tribune? Roma merita di essere boicottata finchè questo problema sarà risolto.

Pesante la provocazione apparsa sul Chicago Tribune sull'argomento dei borseggiatori, vera piaga per i turisti in visita nella Capitale nonostante tutte le precauzioni possibili che si possano prendere al riguardo, e gli avvisi delle guide turistiche.

Inutile, scrive, la precauzione di tenere tutto nel marsupio tenendoci le mani sopra – fra le più comuni – o quella addirittura di “non vestirsi, muoversi o sembrare un turista” (!)

“L'atteggiamento che prevale sembra che ormai chiunque visiti Roma debba aspettarsi di essere derubato di denaro magari duramente guadagnato”, : emblematico quel che ha scritto una turista sul Daily Mail, e cioè che “in realtà, quel che mi ha sorpreso di più” delle vacanze fatte “è un viaggio a Roma durante il quale nessuno ha tentato di rubarmi il portafoglio” (!).

E non sarebbe invece giusto far passare l'idea, si chiede il giornalista, che le persone che fanno entrare i loro soldi “nella economia di Roma e dell'Italia meritano più rispetto”? E allora, finchè la polizia non metterà spalle al muro i borseggiatori, conclude perentorio, “io non ci andrò più. E suggerisco a voi di fare lo stesso”.

A noi rimane da chiederci se questa durissima invettiva avrà una eco sugli altri giornali o innescherà una spirale negativa per il nostro turismo, dopo la grande risonanza che ha avuto, qualche settimana fa, l'episodio del gelato strapagato.

Via | Chicago Tribune

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: