La salma di Saba Chieregatti torna in una Tor Bella Monaca tirata a lucido


Saba Chieregatti fa ritorno oggi nel suo quartiere e, anche se non potrà vederle lei stessa, la piazzetta in cui abitava, come le vie in cui avrebbe cresciuto i suoi bambini - fino a pochi giorni fa sporche e degradate, come solo le periferie del mondo sanno essere (e capita anche a Roma di esserlo, periferia del mondo) - saranno linde come poche volte negli ultimi anni.

La 23enne fu uccisa la settimana scorsa uccisa a coltellate a Tor Bella Monaca, perché intervenuta a sedare una lite fra condomini.

Gli abitanti di Tor Bella Monaca, a partire dai condomini di Saba, hanno deciso di non attendere il Comune o chicchessia per rendere più dignitosa l'accoglienza della salma della loro vicina di casa, e hanno trascorso la festa della Repubblica, il 2 giugno, dalle 9 del mattino, a disinfestare dal passato prossimo e remoto androni, viali, squarci di un quartiere dimenticato dalla bellezza.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: