Il Ponte della Musica suona al ritmo di Trovajoli con Danilo Rea al piano

Il Ponte della Musica intitolato ufficialmente al Maestro Trovajoli, cambia ritmo da giovedì 30 maggio 2013, con l'omaggio musicale eseguito da Danilo Rea, Roberto Gatto, Giorgio Rosciglione, Claudio Corvini, Franco Piana, Dino Piana e Max Ionata.


Il Ponte della musica, previsto dal Piano regolatore generale del 1929, progettato durante l’amministrazione Veltroni, e inaugurato nel 2011 da Gianni Alemanno, dopo due rinvii e circa due anni e mezzo di lavori, con il suo corredo di metallo, limiti e contraddizioni che svettano sul Tevere, tra il Flaminio e il quartiere Della Vittoria, non ha lesinato ritmi discordanti, persino stridenti, ma dal 30 maggio si cambia registro, anzi 'partitura'.

Giovedì il Ponte sarà infatti intitolato ufficialmente a Armando Trovajoli, pianista, direttore d'orchestra e compositore prolifico e poetico della Roma dei vicoli e di Rugantino, quella di "Roma nun fa la stupida stasera" e "Che m'è mparato a ffà", lanciata e incisa in disco da Sophia Loren nel 1956, quella dei Poveri milionari di Dino Risi e de La ciociara di Vittorio De Sica, o La Tosca di Luigi Magni, tra le colonne sonore composte per oltre 300 film, oltre a suonare con jazzisti del calibro di Duke Ellington, Louis Armstrong, Miles Davis o Chet Baker tra i tanti.

Un grande interprete romano, che ha lavorato fino all'ultimo giorno al suo pianoforte, e alla trasposizione per il teatro della Tosca di Magni, prima di andarsene all'età di 95 anni, lo scorso 28 febbraio.

La cerimonia per l'intitolazione ufficiale sarà giovedì 30 maggio 2013 alle ore 17, sul lungotevere Flaminio, lato piazza Gentile Da Fabriano, alla presenza del sindaco, l'assessore alla Cultura, Dino Gasperini, il sovrintendente capitolino Umberto Broccoli, la moglie del maestro, Maria Paola Trovajoli, e tanti artisti che hanno collaborato con Trovajoli, da Lando Fiorini a Christian De Sica, da Enrico Brignano a Serena Autieri.

Una cerimonia seguita da un sentito omaggio musicale interpretato da Danilo Rea al pianoforte, Roberto Gatto alla batteria, e Giorgio Rosciglione al contrabbasso, con Claudio Corvini e Franco Piana alla tromba, Dino Piana al trombone e Max Ionata al sax tenore.

Foto | 06blog

  • shares
  • Mail