Dodici mesi fa Alemanno vinceva le elezioni - Bilancio di un anno da sindaco di Roma e sondaggio on line


Un anno fa il sindaco di Roma Gianni Alemanno vinceva il ballottaggio per diventare primo cittadino della Capitale. A dodici mesi dal suo insediamento qual'è il bilancio?

E' partendo da questa domanda che vi proponiamo il sondaggio di oggi: vi è piaciuto o no Gianni Alemanno in questo primo anno di amministrazione? Secondo lo stesso Alemanno, intervenuto diverse volte sull'argomento in questi giorni, il bilancio del primo anno è buono. "Abbiamo trovato tutti i settori del Comune in stato di abbandono e sbloccato situazioni che si attendevano da anni". I suoi sostenitori potrebbero facilmente ricordare la delibera che ha dato la possibilità ai vigili di armarsi e le misure prese per rimettere in ordine i conti del comune a partire dalla mobilità, dove sono stati trovate le risorse comunali per alcuni tratti della linea B e B1. Gli ultrà del sindaco, poi, ricorderanno l'impegno per i nuovi stadi di Roma e Lazio e quello per i campi Rom per i quali, a breve, sarà predisposto un piano con l'individuazione di 10 aree legali dove concentrare tutti i nomadi ed i campi oggi esistenti (il progetto di Veltroni ne prevedeva 4).

"Retromanno", secondo i suoi critici, in questo primo anno ha invece solo sfasciato quanto di buono impostato dal precedente sindaco: ha quasi fermato i cantieri per le metro, salvo poi tornare sui suoi passi chiedendo ai privati di finanziarle (linea D e parte della linea B2), ha prorogato la chiusura della Ztl fino alle 23 causando disagi notturni in tutto il centro, messo a rischio (tuttora) il Bikesharing ed annunciato una serie di stop a progetti veltroniani salvo poi tornare indietro: dall'Ara Pacis, alla Festa del Cinema, fino al progetto di Piano all'Eur. Annoveranno inoltre i pasticci per le Strisce Blu e per i cornetti by night. Inoltre i reati in città non sono affatto diminuti rispetto al passato, di nuove case popolari ancora non si sa nulla e un po' troppa attenzione è stata data alle nomine (Lo disse anche Casini)... Ora la parola passa a voi.

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: