Elezioni Comunali Roma 2013: Marino contestato dagli animalisti, Alemanno posa con un gatto - Video e Foto

Ignazio Marino è stato contestato da un gruppo di animalisti ieri a Campo de' Fiori. Ecco tutte le reazioni.


La campagna elettorale per le comunali del 26 e del 27 maggio torna centrale nel dibattito politico a Roma dopo la contestazione subita ieri da Ignazio Marino, candidato del centrosinistra, ad opera di alcuni animalisti. Una decina di uomini e donne, a dorso nudo, ha intercettato il senatore del Pd a Campo de' Fiori e lo ha inseguito al grido 'Vivisezione falsa scienza, Marino non hai coscienza' e 'Marino, Marino sei tu il babbuino'. Molti i cartelli esposti in piazza ('No Marino, no pellicce', 'Mai piu' vivisezione, mai piu' Green Hill'); alcuni degli attivisti hanno sfilato con le mani coperte di vernice rossa per simboleggiare del sangue animale.
La protesta è stata molto veemente al punto che il chirurgo si è dovuto rifugiare in un palazzo di piazza Farnese, dopo aver tentato, invano, di dialogare con i manifestanti (i quali hanno spiegato di non avere intenzione di parlare con Marino, il cui punto di vista a proposito della vivisezione è noto). Il motivo di quanto accaduto risale ad un trapianto di fegato su due babbuini effettuato da Marino nel 1992 negli Stati Uniti, eseguito per scopi scientifici e propedeutico al trapianto di fegato sull'uomo.
Marino ha commentato così l'aggressione subita mentre era in compagnia del presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi (anche lei candidata):

Sono pronto sul tema della ricerca e della scienza a qualsiasi confronto con chiunque ma non a questo tipo di aggressione. Non è un modo civile di affrontare una discussione così importante. Alcune persone che mi accompagnavano hanno avuto vestiti sporcati e strappati, mentre una cittadina che stava parlando con me è stata aggredita e buttata per terra. Credo che quelle persone appartengano a una cultura di dieci anni fa e non sanno forse che ora la scienza e' riuscita a realizzare un rene di topo con la bioingegneria e quindi la fase dell'utilizzo degli animali sta arrivando al suo crepuscolo.

Marino ha quindi aggiunto una domanda, di forte impatto:

Voglio dire una cosa a queste persone e a coloro che li hanno mandati: se questi signori avessero una bimba affetta da leucemia le darebbero per salvarla le medicine che purtroppo sono state sperimentate su alcuni topi? Mi chiedo davvero che cosa farebbero.

Numerose le reazioni al fatto. Loredana Pronio, presidente di FederFida che insieme ad Animalisti italiani ha organizzato la protesta avvenuta ieri mattina, ha replicato:

Noi smentiamo in modo categorico le notizie uscite finora. Non c'è stata nessuna tensione, nessuno spintonamento e soprattutto nessun ferito. E' stata una normale contestazione. Non abbiamo mai fatto azioni violente, non ci appartiene proprio. Volevamo solo manifestare il nostro dissenso contro un candidato sindaco vivisettore. A questo punto visto che sono state dette falsità richiediamo il referto medico delle persone ferite.

Non è mancata naturalmente la dichiarazione del principale avversario politico per le prossime comunali, l'attuale sindaco Gianni Alemanno. Il quale ha espresso solidarietà al collega ed ha condannato il gesto:

Mi dispiace di queste cose, non devono avvenire in campagna elettorale perché il confronto deve essere sempre civile. So che ci sono molte perplessità sull'operato di Marino (ma questo) non giustifica l’aggressione.

A queste parole improntate al fairplay si devono aggiungere quelle scritte dal primo cittadino di Roma, che ovviamente ha colto la palla al balzo ed ha rivendicato quanto fatto dall'attuale amministrazione in favore degli animali:

Roma negli ultimi 5 anni si è confermata città sensibile verso gli animali, capace di ascoltare tutti i rappresentanti delle associazioni animaliste presenti sul territorio. La mia idea è quella di una città a misura degli animali. Tra i miei impegni, anche quello di patrocinare e favorire il più possibile ricerche e studi su efficaci metodi alternativi alla sperimentazione animale nel settore farmaceutico.
Con la vostra fiducia continuerò a farlo!

Alemanno ha allegato a questo messaggio postato su Facebook una foto in cui posa con un gatto nero. Nella gallery trovate anche la versione parodica della stessa immagine.

Elezioni Comunali Roma 2013: Alemanno e il gatto nero

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: