Regione e comune uniti contro il traffico aeroportuale di Ciampino

La Regione Lazio e il Comune hanno fatto richiesta affinché l'aeroporto di Ciampino torni a essere dedicato esclusivamente ai voli di Stato, della protezione civile e del soccorso aereo. E torni, di conseguenza, ai limiti mai superati prima dall’arrivo dei voli commerciali e low-cost. La richiesta segue la presentazione ufficiale dei dati del monitoraggio sull’inquinamento acustico presentati venerdì scorso e condotti dall’Agenzia Regionale per l’Ambiente. In termini numerici, si chiede al ministero dei Trasporti, con riferimento alle leggi in vigore, che si riducano a 60 i voli giornalieri, oggi circa 170. Filiberto Zaratti, assessore regionale all'Ambiente, ha inoltre preannunciato per lunedì prossimo l'intervento dei legali contro le presunte falsità della Ryanair in merito all'inquinamento acustico e delle polveri sottili.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: