In settimana pronto il progetto dello stadio delle Aquile della Lazio


Il momento sognato da migliaia di tifosi della Lazio è finalmente arrivato. Il presidente della società biancoceleste, Claudio Lotito, quest'oggi ha infatti affermato che "entro la settimana" presenterà il progetto del nuovo stadio delle Aquile, l'arena calcistica che nel prossimo futuro ospiterà le partite della Lazio.

Il presidente bianco-celeste, da tempo sostenitore del progetto dello stadio di proprietà, ha trovato un alleato nel nuovo sindaco di Roma Gianni Alemanno dopo i ripetuti no del precedente primo cittadino della Capitale Walter Veltroni. Due le aree in ballottaggio tra quelle che potrebbero ospitare il nuovo stadio. Massimo riserbo su quali esse siano: si sa però che una delle due potrebbe essere quella da tempo indicata sui terreni del presidente nelle aree limitrofe alla via Tiberina, fuori dal Gra. "Sono due le aree che indicheremo all'amministrazione comunale" ha detto oggi Lotito, poi il comune deciderà entro brevissimo tempo. I tempi per la realizzazione dello stadio delle Aquile, comunque, non sono ancora noti. "Con un po' di buona volontà - ha ammesso Lotito - Ci vorranno sei-otto mesi per dare il via a un accordo di programma necessario per poi partire con i lavori". Da quel momento in poi serviranno come minimo due-tre anni.

E la Roma? Oggi stesso il presidente dei giallorossi Rosella Sensi ha smentito che la sua società sia in estremo ritardo sul progetto. "Stiamo andando avanti, ma non vogliamo commettere nessun errore - sono state le sue parole - I tempi non saranno comunque lunghissimi".

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: