Life - I grandi fotografi in mostra all'AuditoriumExpo di Roma

Alla scoperta di volti, storie e fotogiornalismo del 900, inquadrato dai Grandi fotografi di LIFE magazine, con la retrospettiva ospitata all’Auditorium Parco della Musica di Roma, e il volume edito da Contrasto.

Life I grandi fotografi - AuditoriumExpo Roma

LIFE I grandi Fotografi, porta in mostra un grande retrospettiva che non lesina schegge di storia, insieme a sfumature di vita, società e costume, baci famosi strappati alla fine della guerra, e volti dello star system regalati all'immaginario, simboli epici e istanti di eternità.

Life I grandi fotografi - AuditoriumExpo Roma

Un vero patrimonio iconografico emerso dagli obiettivi di fotografi del calibro di Robert Capa e Alfred Eisenstaedt, Eugene W. Smith e Joe Rosenthal, John Loengard e la Margaret Bourke-White che firma la copertina del primo numero della celebre rivista americana nel 1936, con l'architettura urbana di Fort Peck Dam.

Life I grandi fotografi - AuditoriumExpo Roma

150 fotografie in bianco e nero e colori, per una una produzione inedita a cura di Alessandra Mauro, prodotta della Fondazione Musica per Roma e della Fondazione FORMA per la Fotografia, esposta nel nuovo AuditoriumExpo dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, sino al 4 agosto 2013, e raccolta nelle 608 pagine della della più completa antologia fotografica di Life mai pubblicata, edita, anche in edizione economica da Contrasto.

Life I grandi fotografi - AuditoriumExpo Roma

Tante stupefacenti fotografie alle quali ho già dedicato una segnalazione più approfondita sul blog di fotografia della grande famiglia Blogo, da sbirciare in questa gallery che arricchisce la
precedente.

Life I grandi fotografi - AuditoriumExpo Roma

Life I grandi fotografi - AuditoriumExpo Roma


"I fotografi che lavorano per Life riprendono il mondo che li circonda e prestano una particolare attenzione alle persone che lo abitano e alle loro attività. Ciascuno di noi è convinto di saperlo fare meglio di chiunque altro (ma forse non tutti abbiamo ragione). Molte delle nostre foto restano impresse nella memoria e diventano veri classici. Per quale motivo? Credo perché conservano la capacità di sorprendere. La parola scritta diventa rapidamente obsoleta: una notizia vecchia è un ossimoro. Invece le fotografie vecchie continuano a richiamare la nostra attenzione, e credo sia proprio questo lo spartiacque tra le ambizioni dei fotografi e quelle dei giornalisti. L'ambizione di creare opere che non perdano mai d'interesse è la base portante di questo libro". (John Loengard)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail