Dopo Viterbo ecco Frosinone - Un nuovo aeroporto per il Lazio


Un aeroporto da cinque milioni di passeggeri, a 25 minuti di treno da Roma, nel mezzo della Ciociaria. Sono questi gli estremi che descrivono quello che entro qualche anno potrebbe diventare il terzo aeroporto del Lazio, dopo Fiumicino e Viterbo e senza più Ciampino.

A lanciare il progetto, dopo che la regione Lazio ha già autorizzato recentemente la realizzazione dell'aeroporto di Viterbo entro il 2010 (ma i tempi non saranno sicuramente rispettati) è stato il neo assessore regionale al Patrimonio, Francesco Scalia, non a caso presidente della Provincia di Frosinone. Leggiamo le sue dichiarazioni.

“Con l’approvazione della delibera di localizzazione dell’aeroporto regionale a Frosinone, potrà finalmente partire il procedimento diretto ad affidare la concessione della costruzione e gestione dell’opera con capitali interamente privati - ha detto l'assessore-presidente - Sarà un aeroporto di interesse regionale che, nell’ipotesi più prudente, senza utilizzazione del radar e con un impegno dell’aeroporto al 50% per 300 giorni l’anno, assicurerà un movimento medio giornaliero di 16.728 passeggeri corrispondente a 5.018.400 passeggeri all'anno". A poche centinaia dci metri, infine, navette collegate all’Alta Velocità per collegare l'aeroporto a Roma in 25 minuti. Una previsione? Secondo me questo di Frosinone, con i collegamenti autostradali e ferroviari che ha e con la sua posizione posta a servizio del centro sud, sarà più frequentato ed utile di quello di Viterbo...

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: