Il bunker di Mussolini trasformato in galleria d'arte


Il bunker dell'EUR (Piazza Adenauer 8) fu il terzo grande rifugio che Benito Mussolini fece costruire nel sottosuolo di Roma, dopo quelli in corrispondenza della sua residenza privata a Villa Torlonia e del suo studio a in piazza Venezia.

Non fu costruito direttamente per il Duce, però. Questo bunker, che si trova al di sotto del cosiddetto Palazzo degli Uffici, fu inteso come una soluzione di emergenza per gli alti funzionari che soprintendevano i lavori di realizzazione dell'Esposizione Universale che dette il nome al quartiere, e che non si tenne mai. E' più stretto e molto meno abitabile degli altri. Proprio per questo, la mostra "Confronti" che la Galleria Ca' D'Oro vi ha organizzato, è così affascinante e, a tratti, sorprendente.

Le opere d'arte di Alfredo Rapetti, Fabiana Roscioli e Riccardo Dalla Chiesa (dal 25 Marzo al 10 Aprile, con orari 16-19) fanno capolino come note di colore e di speranza in un luogo come quello, pensato per essere accessibile solo in caso di sventura: stretto, cupo, fitto di pilastri di cemento e chiuso da mura spesse venti centimetri. Segnaliamo in particolare lo sperimentalismo di paragone fra pittura e scrittura di Alfredo Rapetti.

Mostre nel bunker di Mussolini
Mostre nel bunker di Mussolini
Mostre nel bunker di Mussolini
Mostre nel bunker di Mussolini

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: