Greenpeace manifesta al Colosseo contro MeT.Ro spa

Un blitz mattutino degli attivisti di Greenpeace alla fermata Colosseo ha portato l'attenzione sui lavori di ampliamento e manutenzione delle linee della metropolitane della Capitale. Secondo l'associazione ambientalista, l'azienda MeT.Ro spa avrebbe acquistato legno illegale proveniente dalla Liberia. «Il legno che potrebbe finire nei binari nella nostra metro è senza dubbio illegale. Ha alimentato distruzione, guerra e cambiamenti climatici - ha detto Chiara Campione, responsabile campagna Foreste di Greenpeace Italia - per questo motivo chiediamo formalmente alla MeT.Ro spa di impegnarsi a riformulare il bando vinto da Interwood».

Interwood è la ditta che ha vinto l'appalto per 720mila euro e che si occupa della gestione dei lavori. In una nota, i vertici dell'azienda si sono detti disponibili al chiarimento e al dialogo. Congiuntamentecon gli striscioni mostrati a Roma, Greenpeace è intervenuta nel porto di Ravenna, dove ormeggiano le navi contenenti il legname per marchiarlo e chiedere l’intervento del Corpo Forestale.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: