Maratona amara: muore un podista dopo la gara

La quindicesima maratona della Capitale si è chiusa con il dominio dei podisti keniani. Ma a ricordare questa edizione sarà purtroppo un lutto. Un uomo di 46 anni, M. F., dell'Atletica Manara di Parma, è morto un'ora e mezza dopo aver terminato la sua corsa. Dopo aver fatto registrare il tempo di 3 ore e 30 minuti, si è avviato verso la camera dell'albergo ma giunto in via della Polveriera a Colle Oppio è crollato in terra senza riprendere più i sensi. Inutile l'intervento dei sanitari. Lo staff sanitario della competizione ha soccorso in totale 68 atleti e due spettatori. Un episodio che rende triste il trionfo di Benjamin Kiptoo Kolum, che ha anche stabilito il record della corsa. Buona la partecipazione: tra professionisti e appassionati si sono registrate almeno ottantamila presenze.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: