Il Teatro dell'Opera verso il commissariamento

Sandro Bondi, ministro dei Beni Culturali, ha avviato le procedure per il commissariamento del Teatro dell'Opera di Roma. Ora il cda e il sovrintendente Francesco Ernani hanno a disposizione 15 giorni per presentare il bilancio dell'ente lirico; che tuttavia non è in rosso. Il buco di una decina di milioni di euro indicato in un primo tempo riguarda infatti la previsione di bilancio del 2009, che risente dei tagli imposti alla cultura e allo spettacolo dalla legge finanziaria. Le maestranze minacciano di scioperare e interrompere dunque le repliche di Ifigenia, dirette dal maestro Riccardo Muti. Proprio quest'ultimo avrebbe avuto la proposta da Gianni Alemanno, che è anche presidente della fondazione, di assumere la direzione musicale del teatro. Muti starebbe valutando l'offerta, che lo vedrebbe affiancare lo stesso sindaco ai vertici dell'ente.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: