Tensioni alla Sapienza - Carabinieri e Polizia caricano studenti


Una decina di universitari contusi, un agente ferito. Questo il bilancio della mattinata di scontri tra studenti e forze dell'ordine a piazzale Aldo Moro, fuori dall'università La Sapienza di Roma.

Ad innescare la scintilla, questa volta, nessuna motivazione politica ma un motivo futile, se di futile si può parlare quando si affronta il tema della regolarizzazione dei percorsi delle manifestazioni in città. Gli studenti universitari volevano infatti dirigersi in corteo verso il sit-in della Cgil a piazza Santi Apostoli. Un corteo da piazzale Aldo Moro fino in centro, però, non è previsto dal recente nuovo regolamento comunale sulle manifestazioni in città. Così gli studenti, qualche centinaio, si sono trovati di fronte decine di agenti di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza che prima gli hanno bloccato la strada e poi li hanno anche caricati a colpi di manganello.

Se il motivo è stato probabilmente futile, di sicuro esagerata è stata la reazione delle forze dell'ordine. I ragazzi sono stati picchiati ed uno di loro denuncia di essere stato manganellato da quattro agenti. Contro le forze dell'ordine invece una fitta sassaiola. Senza drammatizzare (nessun ferito grave) si può dire però che un po' di elasticità avrebbe fatto bene: ok alle nuove regole sui cortei, ma non si può ledere il diritto a manifestare. Prevedere percorsi speciali dalla Sapienza non si poteva fare?...

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: