Roma Tre, rissa fra studenti di destra e sinistra

Rissa alla facoltà di scienze politiche dell'università Roma Tre fra studenti del Collettivo e di Azione universitaria. Secondo le forze dell'ordine, intorno alle 10:30 di questa mattina alcuni studenti di destra sarebbero entrati in un'aula autogestita da quelli di sinistra per chiedere che non vi ofssero "intererenze" durante la presentazione di un libro nel prossimo mercoledì. Discussione proseguita due ore dopo all'esterno dell'edificio, dove a un tratto sarebbero scesi cinque uomini che avrebbero aggredito i ragazzi del Collettivo. Il bilancio è di tre feriti, tutti ricoverati con lesioni al volto e alla testa.

Azione universitaria racconta invece di un'attacco da parte degli studenti di sinistra, avvenuto durante il volantinaggio di un'iniziativa su Gabriele Sandri. Dal Collettivo arriva la smentita: "Stavamo nell'aula occupata quando una decina di militanti di Azione universitaria, caschi alla mano, sono venuti a dirci di non farci vedere domani perché ci sarebbe stata la presentazione del libro su Sandri. Abbiamo avuto da ridire solo contro i metodi intimidatori di Azione universitaria che per pregiudizio è venuta a dirci di non rompere durante la presentazione altrimenti ce l'avrebbero fatta pagare".

Un centinaio fra studenti e studentesse dei collettivi di Roma 3 hanno chiesto e ottenuto un incontro con i responsabili dell'ateneo e il rettore, Guido Fabiani, ha promesso massimo rigore nell'accertamento delle responsabilità.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: