Pirati della strada a Roma: due casi in due giorni

Doppio terribile episodio di pirateria stradale nella Capitale, a poche ore uno dall'altro e a pochi giorni dal precedente che coinvolse una studentessa sul lungotevere. Sulla via Cassia le forze dell'ordine hanno arrestato un romano di 72 anni per omissione di soccorso. L'uomo, ieri notte, ha investito con la sua Clio un cittadino polacco che è morto durante il trasporto all'ospedale villa San Pietro. Lo scontro è avvenuto nei pressi del civico 1263. L'anziano è stato bloccato dopo due chilometri e ai carabinieri ha riferito di non essersi accorto di nulla.

Nella tarda serata di mercoledì, invece, una monovolume grigia ha investito un uomo di circa 60 anni all'incrocio di via Fonte Candida, presso la borgata Finocchio. Anche in questo caso, Il conducente dell'auto non si è fermato per prestare soccorso e ha fatto perdere le proprie tracce. L'uomo, soccorso da un mezzo del 118, è morto a causa delle gravi ferite riportate nell'incidente poco dopo il ricovero al Policlinico di Tor Vergata. L'identità del pirata è tuttora ignota.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: