Estate sul litorale di Roma: mare low cost per romani e turisti

C'è voglia di mare sul litorale di Roma. Lo scorso week end complice il bel tempo sono stati tanti i romani che si sono affollati in spiaggia. E alcuni stabilimenti Assobalneari stanno già pensando di anticipare la stagione in concomitanza col Natale di Roma (21 aprile), tempo permettendo visto che le previsioni non sono molto buone per il prossimo week end.

Viste le temperature ballerine staremo a vedere, resta il fatto che per battere in anticipo la crisi delle famiglie in villeggiatura a Ostia e dintorni, ad esempio, è stata pensata l'ipotesi di offerte low cost, come quelle di 2 euro al giorno per l'intera famiglia.

Negli stabilimenti di Ostia che aderiscono all'iniziativa, sarà sufficiente acquistare un abbonamento “200 giorni” da 200 euro (e già ne sono stati venduti 500, visto che in genere, è stato detto, una stagione balneare costa alle famiglie ben più di 1500 euro). Verrà consegnata una card e da questa verranno depennati i giorni usufruiti man mano che si scende in spiaggia.

Le prospettive per l'estate, infatti, per gli stabilimenti, non sono rosee, visto che il Sib prevede una riduzione degli abbonamenti per l'affitto di lettini e ombrelloni del 40%. E per questo si pensa a pacchetti sconto e offerte per i romani ma anche per i turisti che visitano la Capitale, perchè magari decidano di fermarsi qualche giorno in più, al mare.

Va in questa direzione infatti l'accordo fra Federalberghi e Sib Roma, con pacchetti scontati per i clienti degli hotel romani, per l'accesso ai lidi del litorale, con sconti del 50%.

In teoria comunque per spiagge e lungomare, almeno a Ostia, sarà una estate meno affollata di bancarelle e ambulanti. Infatti, nonostante nel Municipio XIII già duecento richieste di autorizzazione da parte di venditori ambulanti si sono fatte avanti per la prossima stagione estiva., sembra però che quest'anno rimarranno tutti o quasi a bocca asciutta, visto che l'orientamento del Municipio sia quello di non rilasciare altre autorizzazioni rispetto allo scorso anno.

Foto | Getty

  • shares
  • Mail