Linea C di Roma: il Cipe stanzia ufficialmente le risorse per chiudere la tratta Clodio-Pantano


Imboscate non se ne temevano più e il finanziamento era dato per scontato da tempo. Fa però piacere avere la conferma che il Cipe, come anticipato da 06blog in passato, quest'oggi ha stanziato le risorse mancanti per chiudere, senza più problemi di spesa, i lavori per la linea C di Roma dal capolinea Pantano a piazzale Clodio.

Chi segue le vicende delle metropolitane romane da tempo sa che l'estate scorsa era scattato l'allarme rosso per la mancata indicazione della metro C di Roma tra le opere da finanziare da parte del Cipe. Mancavano ancora fondi per coprire la tratta San Giovanni-Clodio, ma queste risorse, circa 350 milioni, sono stati stanziati oggi nell'ambito dei 1,510 miliardi per le reti metropolitane italiane. Ora le talpe potranno iniziare a scavare anche oltre San Giovanni e a breve si apriranno i cantieri per le stazioni Colosseo, Chiesa Nuova, San Pietro, Risorgimento, Ottaviano e Clodio.

Resta fuori dai finanziamenti la tratta nord della linea C, la Clodio-Grottarossa (con fermata Auditorium) per la quale, però, non erano state chieste risorse. Speriamo, però, che il comune di Roma indica nel 2009 la gara per la linea D, prima frettolosamente cancellata da Alemanno e poi recuperata tra le opere da fare con i soldi dei privati. Se tutto fila liscio la linea C nella sua interezza (nel 2012-13 si aprirà il tratto San Giovanni-Pantano) e la più corta ma non meno importante linea D potrebbero aprire nel 2015-16.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: