La commare secca

commare secca"A chi tocca n'se 'ngrugna, è vero, ma come potemo pensà d'annacce d'accordo?" Con la morte è meglio non arrivare puntuali all'appuntamento. Ma se proprio volete incontrarla, ricordandovi di dare prima una sfrugugliata vostri gioielli di famiglia, ci pensa l'associazione "Er core de Roma" a metterla in scena. Il titolo? Scontato: "La commare secca", commedia in due atti scritta da Claudio Fabi che conosce a menadito la storia di ogni sanpietrino.

Nel rispetto della romanità e del dialetto della sua gente, quest'opera è nata da una poesia che lo stesso Fabi scrisse in occasione di un lutto famigliare. Allo scopo di esorcizzare tale evento, l'ha trasformato in commedia ironica. In scena al Teatro dell'Angelo dal 3 all'8 marzo; in via Simone de Saint Bon 19: ore 21 (domanica ore 17,30); biglietto 13-18 euro.

  • shares
  • Mail