Rientra l'ordinanza anti-cornetto

L'operazione "Bombolone avvelenato", presentata giovedì dal Comune, verrà rivista e corretta. "Chiuderanno probabilmente alle due - ha detto l'assessore Davide Bordoni - uniformando l'orario agli altri esercizi pubblici. Per i laboratori della città (quaranta circa) sarà invece probabile una deroga sulla chiusura. Anche se, puntualizza Bordoni, spetterà ad Alemanno l'ultima parola in merito: "Nessuno ha mai pensato di soffocare la vita notturna romana - afferma il sindaco -. Il nostro obiettivo resta sempre quello di garantire legalità e sicurezza insieme alla libertà di scelta dei cittadini".

L'ordinanza, che doveva entrare in vigore a metà marzo, era stata accolta con perplessità trasversale. Benedetto Della Vedova, presidente dei riformatori liberali e deputato pidiellino, così commenta l'ipotesi di provvedimento: "Rende un cattivo servizio ad una metropoli come Roma che può e deve competere con New York, Parigi, Buenos Aires o Shanghai. I sindaci di queste realtà si vantano di governare città che non dormono mai, dove nascono le tendenze culturali e si concentrano le persone più creative".

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: