Caffarella, vietato l'ingresso di sera alle ronde

Stefano Ambrosetti, segretario de La Destra del Municipio XII ha denunciato il comportamento dei guardiaparco dell'Appia Antica che avrebbero vietato loro l'ingresso all'interno del Parco della Caffarella. Ambrosetti, assieme ad altri cittadini, aveva organizzato in serata una ronda per perlustrare la zona dove lo scorso 14 febbraio fu stuprata la ragazzina di quattordici anni.

"I guardiani del parco regionale dell'Appia Antica - ha detto Ambrosetti - dopo aver accampato diverse scuse per la presenza di telecamere e giornalisti, ci hanno detto che le ronde qui non entrano ed è vietato l'accesso a tutti dall'imbrunire, nonostante all'interno del parco ci fossero ancora cittadini che passeggiavano". Il gruppo, composto da esponenti politici e iscritti al partito di Storace, avevano tentato l'ingresso nel parco muniti di torce, fratini catarifrangenti e cellulari; dopo il rifiuto si sono limitati a fare un giro attorno ai palazzi del quartiere.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: