L'annuncio di Ecclestone: forse il Gp di Roma entro il 2013


"Roma è un ambiente unico, potrei darle una corsa entro il 2013". Che Bernie Ecclestone, patron della F1, fosse favorevole ad un Gp romano (nonostante la freddezza di Mosley e Montezemolo) lo si sapeva da tempo. Ora, però, c'è una data a rinfocolare le speranze dei fan del progetto.

Entro il 2013 dunque Roma potrebbe ospitare un gran premio di formual uno. Se al posto di Siviglia come Gp d'Europa o di Monza come Gp d'Italia ad oggi ancora non è dato saperlo. Ecclestone, però, oggi ha scritto ad Alemanno fissando una prima data-limite. "Roma è una delle candidate più importanti - ha scritto Ecclestone - Sto lavorando con Maurizio Flammini, il promotore dell'evento, e gli ho comunicato che, rispettate certe condizioni, potrei dare a Roma una corsa entro il 2013".

Alemanno dal canto suo ha risposto di lavorare duro per ottenere la candidatura. "Parliamo di una trattativa seria, complicata quasi quanto una trattativa per un'Olimpiade" sono state le sue parole. Intanto a Marzo sarà presentato il percorso in maniera ufficiale. Tutto ciò mentre a Monza ancora non la mandano giù. "È la volta buona che mi convenziono con Al Qaeda e gli faccio tirar giù l'Altare della patria" disse settimane fa il sindaco di Monza alla sola ipotesi di un Gran premio capitolino ai danni di quello della città lombarda.

Foto: Flickr

Fonte: Adn Kronos-Corriere della Sera

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: