A Teleroma 56 minacce in diretta al conduttore

Maurizio Gregorini, giornalista dell'emittente Teleroma 56, è stato minacciato durante la diretta della trasmissione Outing, andato in onda il 14 febbraio scorso e condotto da lui stesso. Alla base delle intimidazioni, l'orientamento sessuale di Gregorini: "Vogliamo la razza pura, ne vedrete molti di più di morti froci e lesbiche". Il giornalista ha presentato denuncia alla Procura attraverso il suo avvocato Daniele Stoppello, responsabile legale di Arcigay Roma e presente in studio: "Ero presente in studio - ha detto Stoppello - quando tra i vari sms inviati in trasmissione sono giunti anche questi messaggi minacciosi ed intimidatori". Sulla vicenda è intervenuta direttamente l'Arcigay della Capitale per voce del suo presidente Fabrizio Marrazzo: "C'è un clima culturale molto ostile verso le persone lesbiche e gay e trans. I segnali sono di tutti i tipi e coinvolgono ampi settori della società".

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: