RyanAir minaccia: se Ciampino chiude abbandoneremo Roma


"Se la regione Lazio va avanti con il suo progetto di chiudere Ciampino Ryan Air lascerà Roma". Firmato Michael O'Leary, ad della compagnia area low cost più importante del mondo.

Non usa mezzi termini il patron della RyanAir per manifestare tutta la sua contrarietà alla chiusura del secondo scalo romano con conseguente trasferimento al nuovo aeroporto di Viterbo. "L'aeroporto di Ciampino non deve chiudere - ha mandato a dire a Marrazzo oggi - Continueremo a fare resistenza" come già fatto in passato. O'Leary ha poi citato un rapporto ufficiale realizzato da Adr e dal comitato tecnico indipendente dell'aeroporto-Arpa secondo il quale a Ciampino "non ci sarebbe nessun problema di rumore" e ha precisato che se RyanAir abbandonerà il mercato di Roma "andranno in fumo 3.500 posti di lavoro a Ciampino".

Parole pesanti che hanno fatto reagire subito Marrazzo e assessori. - "Le dichiarazioni dell'Ad di Ryanair colpiscono la credibilità delle istituzioni. Per questo quereleremo per diffamazione O'Leary" ha dichiarato duramente l'assessore all'Ambiente Zaratti. Marazzo ha invece cercato di smorzare i toni: "Trovo che le preoccupazioni di O'Leary siano fuori luogo. Il superamento dello scalo di Ciampino si basa su dati di fatto difficilmente contestabili. Quello scalo non rispetta molte norme: dal fatto di essere a ridosso di insediamenti abitativi, all’inquinamento atmosferico e acustico che produce. Se Ryanair ritiene di poter abbandonare questo mercato, uno dei più ambiti del mondo, non potremo che prenderne atto". Segue la seconda parte della nota di Marrazzo.

"Rimane però da puntualizzare che a disposizione della compagnia ci sono soluzioni alternative importanti, e che Ryanair può scegliere se utilizzare Fiumicino o il nuovo scalo di Viterbo - ha aggiunto Marrazzo - A proposito di quest’ultimo, vorrei aggiungere che la Regione ha investito 250 milioni di euro per un collegamento ferroviario con la Capitale, molto più efficiente delle linee su gomma che collegano Girona a Barcellona o lo scalo di Frankfurt Hahn che dista più di un’ora, sempre su gomma, da Francoforte".

Fot: Flickr

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: