Quarto Miglio, esplode un appartamento

Un uomo di 63 anni è rimasto gravemente ferito dopo un'esplosione nella sua casa in via Venosa, zona Quarto Miglio, ed è ora ricoverato all'ospedale Sant'Eugenio con ustioni su circa il 70 per cento della superficie corporea. A determinare l'esplosione sarebbe stato un eccesso di gas, fuoriuscito dalle cinque bombole che alimentavano le stufe dell'abitazione. Gli altri venti inquilini della palazzina, tra cui una centenaria inferma, sono rimasti tutti illesi grazie al cedimento delle mura perimetrali, che hanno dato una via di fuga al fuoco. "Erano circa le 2:40 di notte quando abbiamo sentito un boato, ci siamo affacciati alla finestra - dice uno dei vicini di casa - e abbiamo visto le ringhiere che pendevano dall'ultimo piano e bagliori di fuoco. Quando ci siamo resi conto di quello che era successo siamo subito scappati".

  • shares
  • Mail