Derby Roma-Lazio, inizia prima con la guerriglia in strada

Lo sciopero ha già bloccato traffico e trasporto pubblico, il derby sta per iniziare ma la guerriglia è già in strada.

Derby Roma-Lazio 8 aprile 2013

Con lo sciopero del trasporto pubblico serale, il traffico, i provvedimenti presi per la sicurezza, le ciusure e deviazioni per la mobilità, e le immancabili teste 'calde' delle tifoserie romaniste e laziali, traffico e qualche tafferuglio era previsto per il derby Roma- Lazio, giocato questa sera allo Stadio Olimpico.

Come al solito però la realtà riesce a superare ogni più losca previsione e visione da far west, tra feriti, cariche della polizia e petardi al bar.

Per non annoiarsi durante l'attesa, un drappello di circa duecento tifosi ha pensato bene di allontanarsi dalla zona off-limits dello Stadio Olimpico, per incontrare altrettanti geni dell'altra quadra a Ponte Milvio e Ponte Duca d'Aosta.

Tafferugli e cariche della polizia, finito a 2 a 1 per la Roma, nel senso che gli accoltellati della Roma sono due contro uno solo laziale.

Così come al campo di battaglia non è mancato neanche un bel petardo e scontri nella zona del bar River, lancio di sassi e bottiglie di vetro di stampo giallorosso dalle parti dell'Obelisco, fumogeni e petardi contro le forze dell'Ordine vicino all'entrata della curva Sud.

Ovviamente negozianti e residenti si lamentano, chi non lo farebbe, mentre Alemanno si appella al 'buon senso' delle tifoserie


"Siamo molto preoccupati - ha detto - Rivolgo ancora una volta un appello alle due tifoserie: cerchiamo di fare un derby tranquillo. Mi raccomando alle forze dell'ordine, ma soprattutto al senso di responsabilità di tutti i tifosi".

Se il buongiorno si vede dal mattino ... alla fine del Derby cosa saranno capaci di fare?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail